Governance

Art. 4 – OGGETTO SOCIALE

4.1 – La Cooperativa che è basata sui principi della mutualità prevalente e non ha fine di lucro, si propone di promuovere il miglioramento e l’ammodernamento delle imprese socie, fornendo garanzia per agevolare la concessione alle stesse di ogni forma di credito, nonché consentire loro un più facile accesso a tutti i prodotti finanziari, bancari e parabancari destinati all’esercizio dell’attività.

La Cooperativa può assistere i soci nella formulazione, predisposizione e presentazione di richiesta di finanziamento, accesso ai servizi finanziari, ammissione ad agevolazioni finanziarie di qualunque tipo previste dalla normativa nazionale, regionale e comunitaria.

La Cooperativa può assumere interessenze e partecipazioni in altre Società svolgenti attività affini o analoghe o comunque annesse e collegate, nonché, compiere tutte le operazioni commerciali, finanziarie, immobiliari, e mobiliari necessarie o utili per il raggiungimento degli scopi sociali e rilasciare fideiussioni e altre garanzie in genere anche reali.

4.2 -Tutte tali attività debbono essere svolte nei limiti e nel rispetto delle norme che ne disciplinano l’esercizio; in particolare, le attività di natura finanziaria debbono essere svolte in ossequio al disposto delle leggi in materia e, in specie: della legge 23 Novembre 1939 n° 1966, sulla disciplina delle società fiduciarie e di revisione; della legge 07 Giugno 1974 n° 216, in tema di circolazione di valori mobiliari e di sollecitazione al pubblico risparmio; della Legge 05 Agosto 1981 n° 416, in tema d’imprese editoriali; della legge 23 Marzo 1983 n° 77, in tema di fondi comuni d’investimento mobiliare ; della legge 10 Ottobre1990 n° 287, in tema di tutela della concorrenza e del mercato; della legge 02 Gennaio 1991 n° 1, in tema di attività d’intermediazione mobiliare; del d.lgs 01 settembre 1993 n° 385, in materia di attività bancaria e finanziaria; dell’articolo 26 legge 07 Marzo 1996 n°108, in tema di mediazione e consulenza nella concessione di finanziamenti; del d.lgs 24 Febbraio 1998 n° 58, in materia d’intermediazione finanziaria; della legge n° 326 del 2003 articolo 13, in tema di disciplina dell’attività di garanzia collettiva dei fidi; nonché nel rispetto della normativa in tema di attività riservate ad iscritti a collegi, ordini o albi professionali.

4.3 – La Cooperativa potrà svolgere la propria attività esclusivamente nei confronti di soggetti soci.